George, Elisabetta e l'amore (finché dura)


GOSSIP

> Eva Longoria

> Principe William

> Larry King lascia

> Martina Colombari

> Nicole Kidman

> La festa può iniziare

> Barbara Berlusconi

> A ognuno il suo

> Antonella Clerici

> Italo Bocchino

> Bin Laden ucciso

> Will e Kate

> Lady Gaga

> George Clooney

> Ancora Bocchino

> Petra Ecclestone

> Steve Jobs

> Belen e video hard

> Demi Moore

Sabato sera. Un delizioso ristorantino asiatico nella Milano bene. Un allegro gruppo di amici che non si vedeva da tempo. Tra un "mi passi la salsa di soia" e "mi fai assaggiare?", finiamo inevitabilmente sul pettegolezzo. Ad un certo punto, un mio amico di infanzia mi dice: "Il gossip è un livello basso. Tranne il tuo però. A proposito, come mai non hai scritto niente su George e la Canalis? Guarda che è su tutti i giornali". Che dire? Ha ragione.

Se ripenso alla serata non riesco a non sorridere. Ingenuamente, ho sempre creduto che il pettegolezzo era una cosa da donne (soprattutto quando si trascorrono le interminabili ore dal parrucchiere) perciò è stato divertente ascoltare un rispettabile ingegnere e un, altrettanto rispettabile manager parlare del contratto che apparentemente univa Clooney alla Canalis ed esprimere giudizi sulla luna di miele a sedici chilometri di distanza tra il Principe Alberto e la neo consorte. Sembravano addirittura più informati di me, il che mi porta a due conclusioni. Conclusione numero uno: faccio male il mio lavoro. Conclusione numero due: gli uomini sono diventati le portinaie del nuovo millennio. Comunque, una volta rientrata a casa, in effetti mi sono ricordata che tempo fa avevo scritto su un post-it "notizia George", il che mi avrebbe dovuto ricordare di scrivere la notizia. Che fine abbia fatto quel pezzo di carta è tutt'ora un mistero. Esattamente come lo è la rottura tra George ed Elisabetta. Ma partiamo dall'inizio della storia.

Siamo a luglio del 2009 quando vengono pubblicate le prime foto dei due, in teneri atteggiamenti sul lago di Como. Due mesi più tardi, la liaison viene resa pubblica quando i due si presentano per la prima volta insieme al Festival di Venezia. A dicembre dello stesso anno, George viene immischiato nella vicenda del golfista Tiger Woods dove una certa Jamie Grubbs sostiene di essere stata con l'attore mentre lui stava con la Canalis. La faccenda non sembra influire sul rapporto con la velina di casa nostra. Tutto procede a gonfie vele. Ad aprile dell'anno successivo cominciano i primi rumors sulla rottura, i quali vengono puntualmente smentiti e alcuni giornali italiani annunciano l'intenzione di George di sposare la Canalis. Tutti (o quasi) sognano il lieto fine fino a quando anche questa notizia non viene smentita da George, il quale per quanto riguarda la vita coniugale ha già dato e non ha intenzione di ripetere l'esperienza. Più chiaro di così.

A luglio la star della coppia è la Canalis, la quale viene immischiata nell'inchiesta sulla droga dalla questura di Milano. Ovviamente anche questo viene smentito. La vita delle celebrità sembra essere un duro lavoro ma qualcuno deve pur farlo o no? Proseguiamo. Siamo all'inizio di giugno del 2011 quando Elisabetta rilascia un'intervista al settimanale Chi, nella quale sottolinea che le piacerebbe sposarsi e avere dei figli (due cose alle quali George sembra essere allergico). Nello stesso mese viene paparazzata con le amiche in Messico mentre il signor "no Martini no party" viene avvistato con gli amici al lago di Como. La situazione non sembra di certo un idillio e così cominciano le insistenti voci sulla loro crisi.

Un afoso mercoledì sera, dopo essersi concesso una pausa dalle riprese del suo nuovo film (con Sandra Bullock), George porta la sua amata in un romantico ristorantino. Abbracci, baci e grandi sorrisi. Una settimana dopo, un comunicato stampa: "Non stiamo più insieme. E' molto difficile e molto personale, per questo speriamo che venga rispettata la nostra privacy". Fine della storia. Ora, le ragioni della rottura sembrano essere infinite. Quelle più plausibili sono le seguenti: da un lato c'è chi sostiene che il desiderio della Canalis di sposarsi abbia allontanato il bel George, dall'altro c'è chi parla di una sua storia con Sandra Bullock (la sua partner nel nuovo film che sta girando). Quasi dimenticavo. Esiste anche una terza ipotesi, ovvero, che i due erano legati da un contratto (durata di due anni, otto mila euro al mese per la Canalis), per coprire la presunta omosessualità di lui e lanciare la carriera di lei.

Forex boy

George Clooney nella variante Forex Passato un po' di tempo da quando avevo scritto questo articolo, ho scoperto una cosa curiosa sul nostro amato George. In un articolo inglese ho scoperto che il nostro eroe ha una grande passione che si chiama forex, cioè lui commercia con le valute online. La notizia mi ha attirato perché non conoscevo nemmeno il significato della parola stessa, cioè forex. Mi sono data un po' da fare (non era difficile) e ho scoperto che si tratta di una mania che sta dilagando, specialmente da quando c'è la reta globale.

Si possono compravendere le valute, sia quelle principali, a tutte conosciute (euro, dollaro, franco svizzero), ma anche quelle poco note e usate, come per esempio rublo russo, forino ungherese e così via. Si compra una valuta contro una altra (in effetti si commercia con le coppie, ma mi sembra difficile spigarlo) e si spera che il prezzo cambia favorevolmente. Vale la regola compra conveniente e vendi caro, oppure viceversa. Si può trafficare anche con gli indici delle borse, con le azioni oppure materie prima (oro, rame, argento...). Ma il trucco che ha reso il famoso questo strumento si chiama leva finanziaria (mai sentita questa espressione prima). Se compri una cosa e prezzo cambia del 1%, guadagni molto poco. Per esempio investendo 100 euro il profitto sarebbe di 1 euro solo. Se usi la leva di 25 volte, guadagni 25 euro, cioè moltiplichi il ricavo. Purtroppo anche le eventuali perdite si moltiplicano nello stesso modo.

Così si è scoperto che George passa molto del suo tempo libero davanti allo schermo di un portatile (quello con la mela sul coperchio). Ha raccontato ad un giornalista che tutto è iniziato nel 2012, circa un anno dal mio articolo originale. Ha ricevuta un e-mail da un suo conoscente che gli raccontava con grande gioia questo nuovo strumento finanziario messo a disposizione di tutti grazie alla rete globale. Così Clooney ha aperto un account, provato e rimasto fedele al suo nuovo gioco, come lo chiama lui. "Ho investito pochi soldi (chi sa quanti sono pochi soldi per lui), ma non è la grandezza del profitto che mi tiene dentro da anni; è il piacere di essere bravo a capire i meccanismi che fanno girare il mondo finanziario e che si riflettono su forex." Alla fine del testo, il giornalista confessa di aversi avvicinato anche lui a questo mondo dopo aver sentito George con tanta passione di questa attività, da VIP.

Luglio 2011